LUNEDì, 15 LUGLIO 2024
74,580 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
74,580 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Spunte blu su Twitter, Musk “omaggia” qualche vip

Per la rubrica "Tecnologia", ecco le spunte blu e grigie dei vip

Pubblicato da: redazione | Sab, 22 Aprile 2023 - 15:26
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

È iniziato, anche in Italia, il processo di bonifica delle spunte blu su Twitter che ora sono solo a pagamento.  Tra gli account più famosi interessati anche quello del Papa, di Fiorello e di Beyoncé, che sul social conta oltre 15 milioni e mezzo di follower. Ma per istituzioni e rappresentanti di governo, come il Pontefice e Joe Biden ad esempio, la piattaforma ha assegnato una spunta grigia. Ne dà notizia l’Ansa.

Elon Musk ha restituito un bollino ad alcuni vip e personaggi pubblici. Tra i primi beneficiari del regalo di Musk ci sarebbero LeBron James e Stephen King, due delle decine di personalità che si erano dette contrarie alla nuova politica dell’imprenditore, annunciando che non avrebbero mai pagato per la spunta. Proprio Musk ha twittato nelle ultime ore: “Sto pagando io per qualche personaggio”, lasciando intendere che qualche vip potrebbe ritrovarsi la spunta blu anche senza aver mai sottoscritto un canone a Twitter Blue. La spunta di colore grigio è una validazione che il microblog assegna, in autonomia, a rappresentanti di governo e organizzazioni globali.

Lanciato negli Stati Uniti a novembre, Twitter Blue oltre alla validazione dell’account permette di beneficiare di alcune funzionalità extra, come la modifica dei tweet già inviati, la scomparsa dei post sponsorizzati e la possibilità di scrivere testi più lunghi. È disponibile in Italia da febbraio, e si è imbattuto subito in alcuni problemi. Molti utenti hanno approfittato dell’opportunità di ottenere una spunta quasi immediata per fingersi celebrità. Altri account, come quello del New York Times, erano stati declassati sin da subito, mettendo anche a rischio la validità dell’informazione via social, con il pericolo di creare flussi di fake news incentivati da account fasulli ma certificati grazie al pagamento dell’abbonamento.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Bari, troppo caldo: i pannelli in...

Stanno facendo il giro del web le immagini di un incendio...
- 15 Luglio 2024

Bari, San Girolamo e Fesca al...

San Girolamo e Fesca sono al buio da due ore ....
- 15 Luglio 2024

Ferrovie Sud est: giovedì sciopero nazionale

Le Segreterie Regionali Puglia delle Organizzazioni sindacali FILT CGIL, FIT CISL,...
- 15 Luglio 2024

In passarella al Rome fashion l’abito...

Dal vivaio in Salento all’atelier fino alle passerelle nella Capitale per la...
- 15 Luglio 2024