LUNEDì, 22 APRILE 2024
72,668 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,668 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, topi e rifiuti nell’ex Centrale del Latte: “Qualcuno intervenga”

La denuncia dei consiglieri di FdI: "Promessa mai mantenuta, qui ci sono ambulanze dove caricano i malati"

Pubblicato da: redazione | Ven, 12 Maggio 2023 - 18:30

Rifiuti, insetti e topi. Ecco le “acque” in cui naviga l’ex Centrale del Latte di Bari. La denuncia, in particolare, arriva dai coordinatori della città di Bari del gruppo Fratelli d’Italia, nello specifico Sergio Fanelli, Antonella Lella e del coordinatore del Municipio II Onofrio De Giglio oltre che del componente del coordinamento Piero Mangini,  sempre del gruppo Fratelli d’Italia, che in mattinata hanno effettuato un sopralluogo in zona, ascoltando anche alcuni cittadini.

“L’area ex Centrale del Latte in Via Orazio Flacco versa in stato di degrado e di abbandono – evidenziano – nonostante la promessa di ripristino da parte del sindaco Decaro, il consigliere Michele Picaro che ha sollevato la questione un anno fa, non ha visto alcuna ristrutturazione dello stabile né si è provveduto ad opere di manutenzione rispettose delle basilari norme igienico-sanitarie, rendendola così area di ricettacolo di rifiuti. Non è pure da stimolo il fatto che, al suo interno, insistano i locali di associazioni nonché del Serbari con parcheggio delle autoambulanze. Quale igiene è garantita a questi mezzi che trasportano ammalati? L’area è piena di insetti, cimici, zanzare, blatte, topi. L’amministratore del condomino adiacente si è adoperato scrivendo alla Asl e al comune ricevendo una risposta incredibile, ovvero che spetta al privato. Ora, il condominio attento alla disinfestazione diventa responsabile dell’area comunale adiacente da cui volano blatte e comici? Fratelli d’Italia sollecita un intervento immediato di derattizzazione e disinfestazione dell’aerea, poiché i residenti sono preoccupati per le infezioni che possano derivare da un ambiente aperto in evidente stato di degrado” – concludono.

Parole a cui fanno eco quelle dell’amministratore di condominio: “Abbiamo già comunicato per Pec alla Asl e al sindaco sottolineando che c’è un invasione di cimici da un po’ di anni a questa parte che ha creato problemi a tutti i condomini che si sono lamentati con l’amministratore. Le cimici arrivano direttamente nelle abitazioni. Al momento ho ricevuto solo come risposta che il problema è privato, ci deve pensare l’amministratore del condominio. Noi facciamo annualmente tutte le disinfestazioni necessarie. Non è possibile che il problema sorga dal condominio”- conclude.

Foto repertorio

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Rimpasto Giunta Regione Puglia, è fumata...

Decisione rinviata sul rimpasto della giunta Emiliano. La riunione tra il...
- 22 Aprile 2024

Trapianti di polmone e pancreas nel...

L'attività trapiantologica nella Regione Puglia ha fatto segnare negli ultimi tre...
- 22 Aprile 2024

Il Bari 2023/24: una squadra “forte”...

La gara contro il Pisa, avrebbe dovuto rappresentare la partita della...
- 22 Aprile 2024

Bari, addio al proprietario del ristorante...

Giornata di lutto nel mondo della ristorazione barese per la morte...
- 22 Aprile 2024