SABATO, 18 MAGGIO 2024
73,245 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,245 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Dai trofei alle magliette: recuperato il patrimonio dell’As Bari

Dopo la conclusione dell'asta giudiziaria

Pubblicato da: redazione | Mer, 31 Maggio 2023 - 14:54

Dopo la conclusione dell’asta giudiziaria, il Museo del Bari si è aggiudicato il materiale della gloriosa A.S. Bari, poi divenuta F.C. Bari 1908: coppe, trofei, medaglie, cimeli, documenti e altri oggetti.

Oggi a Palazzo di Città il Museo del Bari ha presentato il proprio patrimonio alla città nel corso di una conferenza stampa a cui sono intervenuti l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, il presidente del Museo del Bari Roberto Vaira, l’imprenditore Gianni Morisco, grande tifoso del Bari, che ha contribuito al successo dell’operazione, e i soci del Museo del Bari Francesco Girone, Franco Egidio e Alex Guarini.

“Grazie al lavoro importante del Museo del Bari, e con la collaborazione di un’azienda locale, è stato possibile recuperare gran parte del patrimonio del Bari dai curatori fallimentari – ha detto Pietro Petruzzelli -. Tra i diversi oggetti, qui potete ammirare la coppa “Ali della Vittoria”, il trofeo dell’ultima promozione in serie A con Conte allenatore, la coppa del Torneo di Viareggio, vinta dalla squadra primavera, e una coppa vinta da una squadra di giovani allievi del Bari. Le presentiamo qui, a Palazzo di Città, per testimoniare la passione e il legame tra la città e i suoi tifosi. Con il Museo del Bari stiamo organizzando una mostra temporanea in alcuni spazi dell’Arena della Vittoria per esporre una parte dei trofei e dei cimeli dei biancorossi, così che l’Arena diventi uno spazio espositivo”.

“Oggi abbiamo qui le coppe più rappresentative vinte dal Bari ma abbiamo ritrovato quasi 200 trofei a cui si aggiungono la cassaforte del professor De Palo, un plastico del Bari e molti altri oggetti – ha continuato Roberto Vaira -. Ci auguriamo quanto prima di poter mostrare tutto quello che abbiamo trovato che fa parte della storia del Bari e di tutta la città. La nostra ambizione è quella di avere uno spazio permanente in città, considerando il forte interesse dimostrato dai visitatori, in gran parte stranieri, in occasione di una mostra recente che abbiamo organizzato nella Sala del colonnato della Città metropolitana.”

“Con l’aiuto di Faq fashion store siamo riusciti a riportare a Bari tutta una serie di cimeli storici della nostra gloriosa squadra di calcio dai tempi della A.S. Bari, a seguire F.C. Bari – ha concluso Alex Guarini – tanti trofei preziosi che finalmente potranno essere messi a disposizione della nostra città e dei suoi tifosi”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Caccia alla casa a Bari, quasi...

La domanda nelle grandi città a gennaio 2024 appare oggi concentrata...
- 18 Maggio 2024

Italia terza al mondo per vittime...

Con il 68% delle aziende vittime di ransomware, l'Italia è il...
- 18 Maggio 2024

Spettacoli circensi a Bari, Molfetta e...

Due nuovi debutti nazionali di produzioni di teatro ragazzi si accompagnano...
- 17 Maggio 2024

Pitbull azzanna 15enne e bimba di...

Un pitbull ha azzannato una ragazza di 15 anni prima e...
- 17 Maggio 2024