DOMENICA, 14 LUGLIO 2024
74,551 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
74,551 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Luglio da record, il turismo nostrano schizza: 19 milioni gli arrivi

A guidare la classifica i turisti provenienti dagli Usa

Pubblicato da: redazione | Ven, 21 Luglio 2023 - 10:05
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

Un luglio straccia record. Per il turismo in Italia si annuncia un risultato storico ben superiore a quello del 2019, ultimo anno precedente la pandemia. Una performance attribuibile anche al caro vacanze previsto per agosto, che spinge gli italiani a preferire luglio al mese festivo per eccellenza, e all’euro debole che favorisce i vacanzieri extra-europei. A registrarlo una indagine di Cna Turismo e Commercio che l’ANSA pubblica in anteprima. L’indagine prevede per luglio 19 milioni di arrivi (+9% circa rispetto al 2019) e 81 milioni di pernottamenti. I turisti stranieri sono destinati a superare gli italiani. L’indagine di Cna Turismo e Commercio calcola in oltre 10 milioni gli arrivi dei vacanzieri dall’estero e in quasi 41 milioni i pernottamenti. A guidare il nutrito drappello i turisti provenienti dagli Usa, che potrebbero infrangere il muro del milione, seguiti da francesi e britannici. Forti anche le rappresentanze dell’America Latina e dell’Asia oltre che di Spagna e Germania. Le strutture alberghiere e i villaggi turistici saranno i preferiti.

Circa 13 milioni i vacanzieri che opteranno per la ricezione tradizionale contro 6 milioni nelle strutture extra-alberghiere, dai B&B agli agriturismi, dalle seconde case ai campeggi. Il giro d’affari è stimato poco al di sotto dei 10 miliardi, mettendo assieme sistemazioni e pasti; attività esperienziali, culturali, sportive, ricreative; acquisti. Benché previsto in termini quantitativi inferiore a quello che si registrerà in agosto, infatti, l’incremento dei prezzi si annuncia elevato, determinato anche dalla forte crescita della domanda turistica e particolarmente della domanda turistica proveniente dall’estero e in special modo dai Paesi che non adottano l’euro. Ad attrarre i turisti stranieri e italiani le spiagge e le città d’arte. Storia a parte fa la Romagna. L’alluvione non ha danneggiato né le strutture balneari né quelle ricettive della costa, ma – secondo Cna – anche per gravi difetti di comunicazione, i vacanzieri non stanno tornando ai livelli tradizionali di questo must del turismo nazionale.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Dal granchio blu al vermocane: le...

Dal granchio blu, il killer delle vongole, al vermocane, il pirana...
- 14 Luglio 2024

Teglie, birre e famiglia: le spiagge...

Ombrelloni e sdraio caricate in auto alla meno peggio. Bambini "inzaccati"...
- 14 Luglio 2024

Cucina, alleato della salute: in tavola...

Ricco di vitamine e fonte preziosa di potassio, oggi in tavola...
- 14 Luglio 2024

ll trend dei baresi, caccia alle...

Armati di ombrello e sediolina. I più organizzati anche di borsa...
- 14 Luglio 2024