DOMENICA, 21 APRILE 2024
72,642 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,642 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Meteo, vento e neve: in arrivo un marzo “estremo”

I dettagli

Pubblicato da: redazione | Mer, 21 Febbraio 2024 - 08:54

Il cambiamento delle condizioni atmosferiche che stiamo iniziando a sperimentare adesso ma che toccherà il clou da giovedì in poi con precipitazioni molto abbondanti su tutta Italia potrebbe aprire una fase molto più instabile e perturbata che ci farebbe compagnia anche per gran parte del mese di marzo: è questo il responso del Centro Meteo Europeo sulle proiezioni a lungo termine. Sia chiaro, non pioverà o nevicherà ogni giorno ma rispetto alla presenza ingombrante dell’anticiclone africano durante l’inverno quasi concluso, il prossimo mese potrebbe vedere una situazione meteorologica diametralmente opposta. L’ultimissima elaborazione dei super calcolatori matematici che hanno calcolato le proiezioni di marzo elaborando migliaia di dati dal 9 al 18 febbraio mette in luce un surplus di precipitazioni specialmente alCentro-Nord.

Gli esperti de Ilmeteo.it spiegano che fa parte dello storia del clima italiano che marzo, a volte anche aprile, possa risultare “estremo” perché si attiverebbero “possenti scambi meridiani, ovvero di correnti che dal Circolo Polare Artico raggiungono il bacino del Mediterraneo, con movimento nord-sud, che determinano il rapido passaggio da giornate dal sapore tipicamente primaverile ad altre caratterizzate da un crudo clima invernale, anche nel giro di pochissime ore”. Un motivo in più per pensare che il mese di marzo possa regalarci tanta pioggia e nevicate è dovuto alla “rottura” del vortice polare a causa di un potente riscaldamento stratosferico (stratwarming) in grado di scombussolare l’intero clima europeo con ripercussioni anche sul Mediterraneo. Ecco perché, nelle prossime settimane, anche il nostro Paese potrebbe vivere ondate di freddo tardive ma, più che altro, un periodo movimentato per la formazione di minimi di bassa pressione in grado di colpire le nostre regioni portando precipitazioni per più giorni. Come sempre diciamo in questi casi, si tratta di proiezioni, non previsioni: ecco perché sono passibili di cambiamenti e stravolgimenti ma, ad oggi, il più autorevole centro di calcolo europeo propone gli scenari appena descritti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Un droga party in pieno centro...

La foto non lascia nulla al caso. Bottiglie di super alcoolici...
- 21 Aprile 2024

Ricerca di personale nel settore turistico:...

Dalla nuova indagine realizzata da Risposte Turismo “The Challenges of Human...
- 21 Aprile 2024

Decaro si candida alle Europee: “Non...

Con un post sui suoi canali social il sindaco di Bari,...
- 21 Aprile 2024

Mantenere un neonato è sempre più...

Anche quest’anno l’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha aggiornato il monitoraggio...
- 21 Aprile 2024