Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it
“Nessuna scossa dopo l’immobilismo degli ultimi mesi da parte del governo Renzi. Solo passerella”: il movimento politico Noi con Salvini boccia come ininfluenti rispetto ai problemi di immigrazione e criminalità i provvedimenti presentati a Bari dal ministro dell’Interno Angelino Alfano.

\r\n

\r\n

La posizione dei salviniani

\r\n

Per Rossano Sasso, segretario regionale di NcS “se Alfano  pensa di battere la criminalità con l”invio di 50 soldati per Bari e tutta la provincia e altri 50 per Taranto e tutta la provincia, allora vuol dire che forse non ha capito la potenza e la pericolosità delle forze criminali in campo. A questo si aggiunga che Alfano non ha tenuto minimamente conto di province come Brindisi, Lecce e soprattutto Foggia, dove incredibilmente si sta sottovalutando una situazione esplosiva, tra crimini ed omicidi efferati che sono all’ordine del giorno”.

\r\n

Il nodo immigrazione

\r\n

“Per non parlare poi – conclude Sasso – dell’incredibile superficialità con cui ci si appresta ad affrontare una sempre più probabile nuova invasione proveniente dagli immigrati che oggi premono alle porte della Grecia, e che viste le frontiere sbarrate nell”Europa dell’est punteranno verso le nostre coste. Chiedere ai Pugliesi ancora una volta di prepararsi all’invasione è pazzesco, così come risulta inopportuno parlare di accoglienza e di “sistema hotspot”, atteso che gli hotspot rappresentano un fallimento in tutta Europa e soprattutto in Italia, come dichiarato non da Matteo Salvini, ma dal direttore della Caritas Oliviero Forti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui