Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Dopo la multa per aver imbrattato corso Vittorio Emanuele con diversi bustoni di immondizia, dopo la recensione negativa del sindaco Antonio Decaro su Trip Advisor e Google e le scuse del ristoratore, oggi il Comune di Bari ha consegnato al ristorante In Vino Veritas  i bidoni per la raccolta dei rifiuti organici e del vetro. Si tratta di un servizio già previsto dall’Amiu da diversi anni in favore di tutte le attività commerciali che possono, in qualsiasi momento, richiedere i contenitori in dotazione e il “porta a porta” per le due frazioni di rifiuti.

\r\n

Il ristoratore ha anche girato un video per illustrare le regole della differenziata.

\r\n

“Oggi ho consegnato i due bidoni per la raccolta dei rifiuti differenziati al ristoratore sanzionato nei giorni scorsi, che ha fatto ammenda per il suo comportamento scorretto – commenta l’assessore all’Ambiente, Pietro Petruzzelli a margine dell’incontro -. Pochi commercianti sanno infatti che l’Amiu offre già da tempo un servizio di raccolta porta a porta per alcune frazioni di rifiuti (vetro e organico), consegnando alle attività interessate bidoni in dotazione che possono essere usati in esclusiva. Questo non solo facilita per loro la fase di raccolta e differenziazione dei rifiuti ma gli consente di ottenere uno sconto pari al 20 per cento sulla Tari a fronte del raggiungimento di una percentuale di raccolta differenziata che oscilla tra il 30 e il 40 per cento o una riduzione della tariffa del 30 per cento  a fronte di una percentuale di rifiuti differenziati tra il 40 e il 60 per cento”.

\r\n

Ad oggi, su 1462 pubblici esercizi attivi sul territorio, meno di 200 hanno fatto richiesta di questo servizio. “Quello di stamattina – conclude Petruzzelli –  vuole essere un segnale di apertura nei confronti di un commerciante che, dopo aver sbagliato, ha accettato la sanzione e ha deciso di passare dalla parte dei cittadini che rispettano la città, e al tempo stesso un momento utile per sensibilizzare tutti gli altri operatori commerciali su questo tema. Questa città ha bisogno degli sforzi di tutti per migliorare e da parte nostra c’è tutta la volontà di dialogare con quanti decideranno di collaborare a raggiungere questo importante obiettivo”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui