Cabtutela.it
acipocket.it

Come sancito dalla legge 221/2015 -anche conosciuta come Collegato Ambientale- le sanzioni per chi abbandona per strada rifiuti come ad esempio gomme da masticare, mozziconi di sigarette, cartacce, bottigliette, avanzi di cibo prevedono sanzioni oltre i 400 euro.

\r\n

Il Centro Studi e Documentazione della società Direct Line ha condotto una ricerca in merito ai comportamenti degli italiani alla guida e ha rilevato che 1 italiano su 3 malgrado quanto sancito dalla legge, continua a buttare dai finestrini dei veicoli, non solo i classici mozziconi di sigarette, ma anche avanzi di cibo, bottigliette d’acqua, scontrini fiscali, insomma tutto ciò che ritiene non utile all’interno della vettura.

\r\n

Tale atteggiamento oltre a produrre ingenti danni ambientali, ricade anche sulle tasche di tutti i contribuenti poiché i costi di raccolta dei rifiuti sparsi per le strade urbane e extraurbane sono a carico della comunità.

\r\n

E’ opportuno specificare che quanto previsto dal collegato ambientale è più specificamente un inasprimento delle sanzioni rispetto a quelle già previste dal codice della strada attraverso l’art. 15.

\r\n

Quindi, in caso di imbrattamento della strada e delle sue pertinenze posto in essere mentre si è a piedi, la sanzione comminata può andare dai 30 fino ai 150 euro e può arrivare a 300 euro in caso di mozziconi di sigarette. In caso di abbandono dei rifiuti dall’auto in corsa o in stazionamento, la sanzione oscilla tra i 105 e i 422 euro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui