Cabtutela.it
Aproli

Prima dello spettacolo, ci sono i punti da conquistare. Questa la filosofia del capitano del Bari Vangelis Moras alla vigilia della trasferta di Novara. Il difensore greco, tornato titolare con il Trapani, ha analizzato il momento della squadra in conferenza stampa al San Nicola, evidenziando i progressi e la rotta di marcia del gruppo che può crescere ancora scommettendo sul carattere.\r\n\r\nSotto con il Novara\r\n\r\n”Non c’è tempo di festeggiare i tre punti in casa. Siamo concentrati per Novara. Le gare di questa settimana che possono segnare la svolta del nostro campionato. In Piemonte andremo a giocare per vincere”.\r\n\r\nUmiltà e autostima\r\n\r\n”Ora dobbiamo rimanere umili e credere in noi stessi. Non mi piace parlare di squadra e allenatore. Ho sposato il progetto di Stellone: noi dal primo giorno siamo con lui e speriamo insieme di raggiungere gli obiettivi più importanti”.\r\n\r\nCon il Trapani punti per il carattere, ma senza bel gioco\r\n\r\n”Con il Trapani non abbiamo offerto calcio champagne, avevamo tensione e pressioni, ma abbiamo giocato con l’intensità giusta e concentrazione alta. E’ questa la strada per fare bene. Dobbiamo scendere in campo per dimostrare di essere uniti e stare sul pezzo ogni gara. Abbiamo giocato meglio altre volte, ma sabato ha fatto la differenza il carattere”.\r\n\r\nGli stimoli giusti\r\n\r\n”Rivincita dei play-off? Non abbiamo parlato dell’eliminazione che il Bari ha subito lo scorso torneo. Abbiamo già tanti stimoli per fare bene e dobbiamo provare a fare la differenza. Sulla carta abbiamo tanta qualità”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui