Cabtutela.it
Aproli

“Non ho pulito in quella strada perché il mio capo mi ha detto di non farlo”. La confessione di un netturbino della società Aroba 2 – che gestisce il servizio di spazzamento in diversi comuni della provincia barese – viene raccolta in un video e postata sulla pagina Facebook del sindaco Decaro. A filmare è un commerciante di Modugno, che insegue l’operatore ecologico dopo essersi accorto che la pulizia non era stata effettuata su uno dei marciapiedi di via Sicilia, nel lato su cui affaccia il suo negozio.\r\n\r\n”Ho ricevuto la chiamata del direttore, che mi ha chiesto di pulire un’altra zona”, si giustifica l’uomo, che mentre viene interrogato dal cittadino continua a spazzare la strada su via Pordenone. Dopo aver scoperto il disservizio il privato cittadino ha allertato anche i vigili, nella speranza che una cosa del genere non avvenga più. Intanto però, come documentato anche dalle immagini, dall’altra parte del marciapiede in pieno giorno rimangono sul manto stradale cartacce, bottiglie di vetro e plastica e imballaggi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui