MERCOLEDì, 28 FEBBRAIO 2024
71,342 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
71,342 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

“Mariella Bonomo, gallerista straordinaria che ha portato l’avanguardia a Bari”

Pubblicato da: redazione | Mer, 22 Marzo 2023 - 11:49
Paparella

Sull’intitolazione del  giardino di piazza IV Novembre, sul lungomare Di Crollalanza alla nota gallerista barese Marilena Bonomo, interviene la presidente del municipio, Micaela Paparella.rnrn”Marilena Bonomo  è stata una donna straordinaria che ha portato l’ avanguardia a Bari, sfidando i canoni estetici e culturali dell’ arte e delle culture dominanti della società del suo tempo.rnrnCon grande orgoglio il primo Municipio si è onorato di portare avanti la richiesta della sezione barese di Soroptimist di intitolare un luogo della città con il suo nome e alla sua memoria e credo non ci fosse luogo piu’ rappresentarivo di un grande roseto che guarda da un lato il nostro mare e dall’ altro il Teatro più suggestivo che abbiamo, per onoraria.rnVoglio ringraziare la Prefettura di Bari che ha accolto la nostra richiesta derogando la regola dei 10 anni dalla morte della personalita’ a cui intitolare un luogo.rnQuesta disponibilità da voce ai tanti cittadini, artisti, critici d’arte tra cui ricordo Achille Bonito Oliva, associazioni quali il Fai delegazione di Bari e D.Cirillo che hanno portato avanti insieme a noi la richiesta di intitolazione di quel giardino a Marilena Bonomo.rnPerché una comunità si rinsalda anche attraverso la memoria di coloro che hanno contribuito a renderla grande in passato.rnPassato a cui noi oggi dobbiamo dire grazie e a cui possiamo guardare con attenzione per imparare a progettare il futuro della nostra città.rnA Marilena Bonomo dobbiamo dire grazie anche per aver trasmesso a tante donne e uomini della mia generazione la passione per l’arte, la voglia di conoscere il mondo e di scoprire nuove culture senza timore di perdere la nostra identità culturale e artistica. Grazie anche a questa vocazione maturata da tanti di noi, oggi la nostra città può credere nel sogno di una grande polo delle arti del contemporaneo che Comune, Regione e Ministero stanno realizzando nel teatro Margherita, nel mercato del pesce e nella sala Murat”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Aqp, lavori per migliorare il servizio...

Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio nell’abitato...
- 28 Febbraio 2024

Case di cura poco sicure e...

Case di riposo prive di misure antincendio, abusive e con gravi...
- 28 Febbraio 2024

Si finge prete per ottenere offerte,...

Si sarebbe finto prete nel tentativo di ottenere offerte in denaro...
- 28 Febbraio 2024

Bari, aree verdi e spazi ludici:...

Aree verdi, spazi ludici e "bambini" al centro, ma non solo....
- 28 Febbraio 2024