Cabtutela.it

Uno sportello dove ricevere assistenza legale per i casi di violenza e abbandono degli amici a quattro zampe. Dopo aver aperto in tutta la Puglia, anche a Bari e provincia arriva “Difendiamo gli animali”, un servizio che sarà gestito dall’avvocato Giuseppe Vito Anzelmo.\r\n\r\n

N
L’avvocato Giuseppe Vito Anzelmo
\r\n\r\nLa rete nazionale di “Difendiamo gli animali”\r\n\r\n”Lo sportello è stato aperto – spiega Anzelmo – a dicembre e vuole dare una risposta ai tanti casi di maltrattamento degli animali, fornendo anche a loro un avvocato che possa difenderli, esattamente come accade per gli esseri umani”. Nonostante la recente inaugurazione del servizio in Puglia, con sportelli attivati nell’ultimo mese in tutte le province, sono già molte le associazioni animaliste che si sono interessate, prendendo contatto con i legali per denunciare e potersi costituire parte civile nei relativi procedimenti penali. Un servizio offerto gratuitamente anche a livello nazionale, visto che “Difendiamo gli animali” è nato grazie all’impegno dell’avvocato Francesca Menconi a Massa Carrara.\r\n\r\nGià nel 2004 fu introdotta una legge specifica per combattere il maltrattamento degli animali, ovvero la 189, che introdusse quattro nuove ipotesi di reato relative al maltrattamento degli animali, così da scoraggiare qualsiasi azione violenta. Nel codice penale tali reati sono previsti dagli articoli 544 e 638, che impediscono anche combattimenti tra animali o qualsiasi operazione chirurgica non a scopo curativo e autorizzata, come il taglio delle orecchie, della coda o delle corde vocali per razze che non necessitano di tali interventi.\r\n\r\nUna preparazione specifica per i reati a danno degli animali\r\n\r\n”Naturalmente per prepararci ad assistere al meglio i nostri amici a quattro zampe – prosegue Anzelmo – studiamo tutti i casi di giurisprudenza legati agli animali. C’è una preparazione specifica che seguiamo, visto che i casi legali che li vedono protagonisti sono in crescita”. Lo sportello è però solo una delle attività dell’avvocato, che nel suo studio di Acquaviva fornisce assistenza civile e penale, oltre ad essere esperto di diritto amministrativo.\r\n\r\n”Nella nostra regione – prosegue – non sono pochi i casi di abbandono di esseri indifesi da parte di chi dapprima adotta un cane e poi, scemato l’entusiasmo iniziale e ritenendo questo piccolo esserino un peluche, quando si rende conto dell’impegno che ha preso lo lascia in balia del suo destino.”\r\n\r\nLa collaborazione con le forze dell’ordine\r\n\r\nLo sportello collabora anche con le forze dell’ordine, soprattutto in caso di sequestri, sopralluoghi e indagini. “In tutta Italia – conclude l’avvocato – sono già numerosi i casi seguiti con successo dai professionisti animalisti, che sono riusciti a far sequestrare diversi cani vittime di maltrattamento da parte dei rispettivi proprietari, affidandoli alle cure esperte di personale specializzato”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui