Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

“La battaglia per il lavoro è la battaglia centrale e questo risultato è stato possibile raggiungerlo grazie ad un gioco di squadra”. Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha commentato il progetto industriale che caratterizzerà la produzione delle automobili made in Puglia della LCV-TUA Autoworks. L’intesa – sancita ufficialmente –  consente alla “Tua Autoworks” di rilevare lo stabilimento di Modugno e i duecento operai della Ex Om Carrelli.

\r\n\r\n

“Noi abbiamo altre vertenze che hanno bisogno di attenzione e sostegno – ha proseguito Emiliano. “La Manfredonia Vetro ad esempio, ha bisogno del vostro aiuto e dobbiamo trovare, anche lì, un imprenditore intelligente e capace di comprendere le potenzialità di quell’azienda. E proprio qualche sera fa, nel festeggiare la conclusione positiva della vertenza ex-Om, ho incontrato i rappresentanti dei possibili acquirenti della Manfredonia Vetro. L’unità fa la forza”.

\r\n

“L’economia e la politica – ha proseguito Emiliano – quando vengono disumanizzate non realizzano mai i loro obiettivi, il denaro è importante ma non è lo scopo del gioco. Lo scopo del gioco sono le persone. Io mi auguro che questa iniziativa imprenditoriale, che prende l’avvio in coincidenza con il Natale, possa comunque avere sempre in primissimo piano il rispetto dei lavoratori e la tutela delle persone. Io vi affido questi ragazzi, che rappresentano la nostra energia e sarò pronto a gioire dei vostri successi come uno di voi e sorveglierò affinché tutto vada per il meglio”.

\r\n

“Da oggi non siete più ‘i lavoratori della ex di Om carrelli elevatori’ – gli ha fatto eco il sindaco di Bari Antonio Decaro -, ma i lavoratori dipendenti della TUA Industries. Sarà il caso ma il nome TUA da oggi ci fa sentire la nuova fabbrica anche un po’ nostra. Il merito della vittoria di oggi è soprattutto dei lavoratori che in questi anni sono sempre stati uniti e hanno tenuto insieme con coraggio e tenacia, in un’unica squadra, anche le istituzioni e i sindacati. Oggi ho incrociato e abbracciato tanti lavoratori con le loro famiglie, che finalmente sorridevano, quelle stesse persone che tante volte ho incontrato con il volto teso e contratto per la preoccupazione di non poter assicurare un futuro a loro stessi e ai loro cari. I loro sorrisi, oggi, sono il più bel regalo di Natale che potessimo ricevere”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui