MARTEDì, 23 APRILE 2024
72,668 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,668 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Neve, vento gelido e grandine sferzano la provincia di Bari: ecco le città imbiancate

Pubblicato da: redazione | Mer, 22 Marzo 2023 - 13:34
Neve ad Alberobello

Il Natale ha portato un brutto regalo ai baresi: da diversi giorni il maltempo imperversa nelle città della provincia, portando con sé non solo un abbassamento delle temperature. I baresi ieri hanno dovuto fare i conti con una tempesta di grandine, che per alcuni minuti ha imbiancato la città.rnrn[foogallery id=”64437″]rnrnNella provincia, invece, soprattutto in città come Alberobello e Noci dove la colonnina di mercurio è scesa maggiormente, ci sono state anche nevicate copiose. Molte sono le segnalazioni, con foto annesse, che girano sui social. Chi di certo non ha goduto dell’ondata di maltempo sono gli automobilisti, che hanno dovuto affrontare lunghe code e rallentamenti non solo nelle aree urbane, ma anche in quelle extraurbane, con rallentamenti su strade provinciali e statali. Senza contare poi le forti raffiche di vento, registrate in mattinata anche a Bari, che hanno provocato anche la caduta di alberi sulle strade.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Rimpasto Giunta Regione Puglia, è fumata...

Decisione rinviata sul rimpasto della giunta Emiliano. La riunione tra il...
- 22 Aprile 2024

Trapianti di polmone e pancreas nel...

L'attività trapiantologica nella Regione Puglia ha fatto segnare negli ultimi tre...
- 22 Aprile 2024

Il Bari 2023/24: una squadra “forte”...

La gara contro il Pisa, avrebbe dovuto rappresentare la partita della...
- 22 Aprile 2024

Bari, addio al proprietario del ristorante...

Giornata di lutto nel mondo della ristorazione barese per la morte...
- 22 Aprile 2024