Cabtutela.it
acipocket.it

Un pareggio che ha il sapore di una vittoria per la Waterpolo Bari, che nell’ultima gara della settima giornata di andata del campionato di A2 di pallanuoto ferma per 13 a 13 la Nuoto Roma. Per la squadra allenata da Antonello Risola il risultato ottenuto al Foro olimpico è importante, visto che a sfidarla era la capolista del girone Sud, fino a quest’oggi a punteggio pieno.

Partita entusiasmante, combattuta fin dai primi minuti, col risultato sempre in bilico che ha registrato sorpassi e controsorpassi continui, fino alla rimonta firmata dal montenegrino Pedrag Nosovic, autore dei due gol nel minuto e mezzo finale, che hanno permesso ai ragazzi della Waterpolo Bari di riagguantare il pareggio e uscire dall’acqua dell’impianto capitolino esultando. E questo nonostante le assenze del capitano Daniele Di Pasquale – squalificato -, e di Antonello Padolecchia.

“Ottima prestazione di squadra – ha commentato mister Risola a fine partita, visibilmente soddisfatto  – e di carattere. Anche in momenti di confusione della gara, con l’arbitraggio difficilmente interpretabile, abbiamo mantenuto la calma. Li abbiamo sempre costretti alla soluzione in attacco più complicata e in attacco, senza ansie, abbiamo sempre fatto la scelta giusta. Sono orgoglioso di questo gruppo e di ciò che ha fatto vedere in acqua.” Ora, come conferma l’allenatore, la testa della squadra è rivolta alla prossima sfida col Latina, “dove – conclude – sono in palio i punti che contano, per salvarci il prima possibile”


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui