Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Per il momento sono i quartieri Murat, Libertà e Madonnella i primi ad usufruire dei nuovi “semafori intelligenti”, colonne portanti del futuro sistema di controllo centralizzato del traffico in città. Al momento ne sono stati installati 25, ma il progetto prevede la presenza dei segnalatori ad alta tecnologia in 115 incroci sparsi per tutto il territorio cittadino.

I primi lavori sono stati portati a termine in via Dante, corso Cavour, via De Giosa e piazza Luigi di Savoia: le vecchie luci dei semafori sono state sostituite con lampadine a led, che garantiscono un notevole risparmio energetico, una maggiore durata e una migliore visibilità. Gli interventi stanno per essere completati anche in via Quintino Sella e via De Rossi, ma sono oltre 1100 le lanterne semaforiche che verranno sostituite dalle lampadine a maggiore efficienza e risparmio energetico.

Le “traficam” 

Non solo i semafori, ma anche le telecamere aiuteranno a gestire in maniera più efficiente il traffico, visto che trasferiranno in tempo reale informazioni alla sala operativa della polizia municipale. I lavori intanto procedono su viale Einaudi e viale Kennedy, dove sarà ripristinata la cosiddetta “onda verde”: gli automobilisti potranno transitare beneficiando  così del sincronismo dei semafori presenti. Le prossime strade che saranno interessate dagli interventi – che si concluderanno il 10 maggio con un costo totale di 2 milioni e 200mila euro – sono via De Rossi, via Quintino Sella e via Dante.

Il sindaco Decaro: “Meno incidenti e costi con il nuovo sistema”

“Con questi interventi – ha spiegato il sindaco di Bari Antonio Decaro – sincronizziamo e monitoriamo costantemente il funzionamento dei semafori in modo da non creare ingorghi e disagi in casi di incidente o blocchi stradali e avremo la possibilità di ridurre anche l’inquinamento atmosferico riducendo gli stop&go e le code con i veicoli accesi. Questa operazione, una volta completata ci permetterà di abbattere del 70% circa i costi in Bolletta che la PA sostiene per i semafori”.

Il primo cittadino ha anche indicato i prossimi interventi previsti. “Contemporaneamente stiamo lavorando – ha commentato –  su interventi di traffic calming, attraverso la realizzazione di bulb outs su via Melo, agli incroci con via Argiro, fino alla creazione di vere e proprie isole ambientali, zone a velocità moderata, nei quartieri Murat e Libertà”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui