Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Sono quattro gli scienziati del Politecnico di Bari che compaiono nella classifica della Via Academy: si tratta di un censimento dei professori di maggior impatto, calcolato in base al valore h-index, che rappresenta un numero che racchiude sia la produttività che l’impatto della produzione culturale o scientifica di una persona basato sulle citazioni ricevute.

Dopo l’Università di Bari, Borderline24 ha ricercato gli scienziati del Politecnico di Bari. In lista ce ne sono quattro: Nicola Giglietto, con un h-index di 100, Giuseppe Iaselli con 48, Michele Ciavarella con 33 e Saverio Mascolo con 32.

I ritratti

Nicola Giglietto, ordinario a Taranto di Fisica generale, ha puntato la sua attività di ricerca sulla fisica sperimentale e lo studio dei raggi cosmici, con la progettazione, simulazione e costruzione di rivelatori adatti alla loro osservazione, e l’analisi dei dati raccolti nei vari esperimenti. Attualmente sta curando l’esperimento Fermi: un telescopio a raggi gamma supportato dalla Nasa.

Giuseppe Iaselli è professore ordinario di Fisica al Politecnico. Ha svolto la sua attività di ricerca prevalentemente nell’ambito delle fisica sperimentale delle interazioni fondamentali, occupandosi nell’arco della sua carriera di interazioni di neutrino, collisioni elettrone–positrone e collisioni protone–protone, partecipando attivamente a vari esperimenti internazionali presso il laboratorio Cern di Ginevra. Negli anni più recenti, con la sua ricerca, ha contribuito significativamente alla recente scoperta del bosone di Higgs, per la quale nel 2013 è stato assegnato il premio Nobel a Peter Higgs e Francois Englert. In atto anche uno studio sui rilevatori a gas  per applicazioni legate alla sicurezza del trasporto merci.

Michele Ciavarella, professore associato dal 2002 a  Taranto in Progettazione, meccanica e costruzione di macchine. Fa parte del centro di eccellenza in Meccanica computazionale del Politecnico di Bari. Tra le sue ricerche lo studio sui motori aeronautici e le conseguenze che carichi ripetuti possono avere nel tempo, provocando rotture agli impianti.

Saverio Mascolo, direttore  del dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione al Politecnico.  Autore di 4 brevetti negli Stati Uniti e 3 brevetti italiani. I suoi attuali interessi di ricerca si concentrano sul tema della comunicazione in tempo reale sul web.
Nel 2014 ha ricevuto il premio di Google per la ricerca dal titolo “Controllo della congestione per il Web Real-Time Communication”. In sostanza, grazie agli algoritmi del team di Mascolo, sarà possibile fare una serie di operazioni (come telefonate o video conferenze) solo accedendo ai tradizionali browser, da Firefox a Chrome.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui