Cabtutela.it

Una insegnante di sostegno di una scuola superiore di Bari di 39 anni è stata arrestata all’aeroporto di Melbourne, in Australia, dopo essere stata trovata in possesso di cinque chili di cocaina nascosti nel doppiofondo di un borsone. Per un valore di un milione e centomila dollari. La notizia è riportata sul sito web della polizia australiana. La donna aveva preso alcuni giorni di permesso da scuola e appena giunta in Australia con un aereo da Roma, è stata bloccata dagli agenti della polizia di frontiera a ed è già comparsa dinanzi al tribunale di primo grado. L’accusa è di «importazione e possesso di una quantità commerciabile di sostanza stupefacente soggetta a controlli al confine». Secondo la legge australiana la donna, originaria di Fasano, rischia l’ergastolo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui