Cabtutela.it
acipocket.it

Si consolida a Bari il “Polo Sovranista” ufficializzando la sinergia tra i coordinamenti cittadini del Movimento Nazionale per la Sovranità, di Noi con Salvini e alcune associazioni culturali identitarie. Il primo punto comune riguarda l’emergenza sicurezza. Ieri il patto è stato suggellato dai dirigenti Pino Monaco e Annarita Tateo (NcS) e da Daniele Milella e Sergio Fanelli (MnS).

Interventi mirati contro il crimine

“La città di Bari – sostengono gli intervenuti- è allo sbando totale, priva di un adeguato controllo del territorio e, considerata la recrudescenza di episodi criminosi e i nuovi assetti della malavita organizzata, richiedono da subito, al Governo e al Presidente dell’ Anci Decaro interventi mirati e immediati”

Emergenza sicurezza

“A Bari bisogna dare subito qualche segnale forte, la sicurezza e la percezione della stessa infatti è pari a zero. Furti, scippi, rapine, violenze sulle donne e malefatte di ogni genere sono infatti all’ordine del giorno, e si finisce con assistere inermi al proliferare di una illegalità diffusa, cui si oppone dall’altra parte. La quasi totale assenza e incapacità da parte del governo nazionale, regionale e cittadino di reazione alla criminalità barese, ma anche a quella importata grazie anche a soggetti criminali spesso soggiornanti come rom,georgiani e ad africani. Se si dovesse continuare così i Baresi saranno costretti a difendersi da soli”.

Nei prossimi giorni il polo sovranista sarà presente sul territorio e nei quartieri con iniziative specifiche legate al tema della sicurezza.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui