Cabtutela.it
acipocket.it

Il giardino di piazza IV Novembre, tra corso Cavour e il lungomare, è stato intitolato a Marilena Bonomo. La proposta del club “Soroptimist International Italia” è stata accolta dall’amministrazione comunale che ha voluto omaggiare una delle figure di rilievo dell’esperienza culturale barese.

“Oggi è un giorno importante – ha detto il sindaco Antonio Decaro – vogliamo lasciare alle nuove generazioni l’insegnamento di persone che tanto hanno dato alla città. È come se l’avvio dei lavori del Polo delle arti contemporanee abbia dall’altro lato della strada lo sguardo protettivo di Marilena Bonomo. Oggi omaggiamo una grande donna che ha permesso a questa città di non essere conosciuta nel mondo solo come città di commercianti e marinai ma anche come città capace di una nuova attenzione verso il bello e la cultura. L’ha fatta conoscere oltre i confini nazionali come una città in fermento, attenta all’arte contemporanea, un merito che le è riconosciuto da tutti. Grazie al suo lavoro non si sente più la domanda Where is Bari”.

Alla cerimonia di questa mattina erano presenti la famiglia Bonomo, gli artisti della Galleria Bonomo, alcuni critici d’arte, la presidente Soroptimist International club di Bari Michela Labriola e la past president Mariateresa Muciaccia, intervenute per ricordare la straordinaria figura della gallerista e le motivazioni alla base della scelta di promuovere l’intitolazione del giardino e la donazione della targa alla città, nonché la delegazione FAI di Bari, guidata da Rossella Ressa, che ha condiviso l’iniziativa e raccolto le firme per richiedere la deroga al prefetto.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui