Cabtutela.it
acipocket.it

Acqua cristallina, scogli e sabbia fina, ma anche entroterra, campagne, boschi, profumi, cibo e colori. La Puglia è circondata di luoghi incantati ma anche di sapori legati a profonde tradizioni culinarie. Una regione che negli anni è cresciuta notevolmente a livello turistico, implementando strutture ricettive e servizi, soprattutto nel Salento. Non è passato inosservato, durante il cambiamento, anche le necessità delle famiglie con cani al seguito. Ebbene sì, perché il cane è parte integrante della famiglia e nel momento del relax e quando finalmente la famiglia può trascorrere giornate insieme in serenità e allegria, anche il cane deve poter godere di ogni beneficio.

Fino a qualche anno fa trovare strutture ricettive in Puglia che accogliessero cani era estremamente difficoltoso costringendo i più a lasciare il proprio cane in custodia ad amici o parenti, o peggio in pensione. Chi invece proprio non voleva rinunciare al cane, cambiava meta. Fortunatamente ora è possibile non rinunciare più a nulla. Borderline24 ha cercato le strutture ricettive pugliesi sul maggiore sito di prenotazione alloggi per le vacanze ed ecco i piacevoli risultati.

In tutta la Puglia, tra le strutture ricettive registrate nel portale, di 5879 totali ben 3321 accolgono i nostri amici a 4 zampe. Di queste la maggior parte sono case vacanze, appartamenti, B&B, ma troviamo anche Hotel, Resort e Villaggi. Ciò che ha incuriosito è stato notare quanto sia lievemente più difficoltoso trovare agriturismi e case di campagna che accettino i nostri amici, considerando altresì che tra le strutture ricettive addirittura una imbarcazione offre “riparo” e “alloggio” ai nostri pelosi. Di queste 3321 molte sono nel Salento, soprattutto Gallipoli, Lecce e Ostuni, ma nella top list non mancano Vieste e Bari, mentre scendono a fondo classifica Locorotondo, Trani e Mattinata.

Molte strutture non prevedono costi aggiuntivi per i nostri amici, altre invece chiedono un minimo supplemento; inoltre, pur accogliendo i nostri amici pelosi spesso ci sono limitazioni circa le aree in cui sono effettivamente ammessi. Quindi sarà sempre bene informarsi preventivamente se, portando il cane con noi, dovrà comunque essere costretto a restare in camera. Spesso capita, infatti, che la zona spiaggia, piscina o cortile non prevedano la loro accoglienza! In quel caso sì, portarlo con noi sarebbe stato del tutto inutile.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui