Bari si prepara all’evento geek più importante dell’anno. Dopo la notizia che vede l’organizzazione del Bari Geek Festival diventare direttore artisico del concorrente Wondercon, l’evento del 9, 10 e 11 giugno al Palaflorio di Bari si preannuncia ricco di importanti avvenimenti.

Su tutti, gli ospiti che interverranno durante l’edizione 2017: Rafael Albuquerque, disegnatore della serie regolare di Batman e candidato agli Eisner Awards (il premio più importante del mondo del fumetto), Togekinoko – autrice del manga e di alcuni episodi dell’anime di Lupin III e David Lloyd, colui che ha dato vita – su carta – al giustiziere mascherato da Guy Fawkes di V for Vendetta di Alan Moore.

Thanks boss! #dccomics #eisnerawards

A post shared by Rafael Albuquerque (@rafaelalbuquerque81) on

Alburquerque è stato, negli ultimi tempi, al centro di alcune polemiche a causa di una sua famosa copertina (la numero 41 della serie Batgirl), in cui raffigurava la ragazza pipistrello alla mercé di Joker. Le critiche si sono accanite sull’autore per via di alcune interpretazioni sessiste dell’immagine, in cui il villain più famoso della Dc punta le dita sull’eroina, come fossero una pistola. Tanto si sono indignati alcuni fan, che hanno lanciato l’hashtag #changethecover, movimento che ha portato, poi, la casa editrice a decidere di non pubblicare la copertina.
Altra storia ha Togekinoko, unica mangaka di Lupin III (autrice di fumetti in stile giapponese) ad aver lavorato anche nell’anime: in particolare nella sigla della quarta serie, la cosiddetta “avvetura italiana” (guarda caso). L’artista – che arriverà a Bari direttamente dal Giappone – ha la particolarità di evitare di mostrarsi in volto (infatti non troverete molte fotografie che la ritraggono), facendosi rappresentare, piuttosto dalla sua mascotte.
Non solo, a questo magico trio si aggiunge anche David Messina, artista italiano da poco investito della responsabilità della serie regolare di Wonder Woman, andando a rappresentare – con Albuquerque – due terzi della trinità Dc Comics nella kermesse barese.

Catwoman_04

Per chi segue, invece, le nuove forme di fruizione della letteratura illustrata, da non perdere è l’appuntamento con il collettivo di autori dell’etichetta indipendente Wilder. Il sito di distribuzione gratuita e online di opere inedite porterà a Bari un contenuto in anteprima esclusiva, il cartaceo crossover “Wilderworld”. Più di dieci autori – tra disegnatori, sceneggiatori e coloristi – che hanno pubblicato le loro opere sul sito saranno presenti al Bgeek: tra questi, anche il barese Leonardo Favia, editor della BaoPublishing ma qui in veste di autore di autore della serie “Australia”. Tra gli autori Wilder – oltre ai fondatori Jacopo Paliaga e French Carlomagno di cui abbiamo già recensito due opere – vi segnaliamo lo stile particolare, accurato e assolutamente magnetico di Capitan Artiglio di cui siamo sicuri si sentirà molto parlare.

Oltre agli ospiti degli altri settori (youtube, giochi da tavolo, cosplay e altri), saranno presenti anche alcune delle maggiori case di edizione e distribuzione di fumetti in Italia: Star Comics, regina del fumetto giapponese e BaoPublishing, promotrice del formato Graphic Novel. È interessante constatare, attraverso il successo crescente della nona arte, quanto sia in costante crescita questa fetta di mercato editoriale. Non ultimo, il successo al Salone del libro di Torino, presieduto dal nostro Nicola Lagioia, in cui autori come Zerocalcare e Gipi sono stati accolti con grande entusiasmo dal pubblico. Ancora, l’importanza sempre più evidente nell’economia delle città ospitanti di manifestazioni come Lucca Comics&Games e Napoli Comicon, fanno ben sperare per l’impatto positivo che l’ampliamento dell’offerta artistica e culturale può portare anche nel territorio di Bari.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here