Cabtutela.it
acipocket.it

Il progetto del Bari, illustrato questa mattina dalla società, e che prevede il restyling dello stadio San  Nicola con la realizzazione di ristoranti, alberghi, palestre in cambio di una gestione di 99 anni è incompleto. Ad affermarlo il Comune con una nota.

Così come aveva  anticipato ieri il sindaco Antonio Decaro “l’amministrazione comunale – si legge nella nota –  è interessata, e non da ora, a da­re una prospettiva duratura alla gestione dello stadio San Nicola. Una concessio­ne di lunga durata è possibile, ed anche auspicabile, in una prospettiva di ammo­dernamento e riquali­ficazione dell’impia­nto e delle aree est­erne di pertinenza, in linea con le indi­cazioni del progetti­sta Renzo Piano.Allo stato, il docum­ento inviato dalla FC Bari 1908 va in qu­esta direzione ma non contiene i requisi­ti minimi per poter essere considerato una proposta ai sensi di legge”.

Il Comune chiede di corredare la proposta con gli elaborati prog­ettuali, lo studio economico-finanziario e l’indicazione dei partner, come indic­ato dalle norme rela­tive alla finanza di progetto.

“In questo quadro – precisa il Comune – è opinione dell’ammini­strazione comunale che non vi siano marg­ini per sospendere o revocare l’attuale procedura di concess­ione quinquennale de­ll’impianto promossa dal Consiglio comun­ale. È bene precisare che una proposta completa di concessio­ne di lunga durata dell’impianto da parte della FC Bari 1908 o di altro proponen­te, sarà sottoposta immediatamente all’e­same degli uffici co­munali”.

Insomma se il Bari presenta tutti gli elaborati allora il project financing sarà valutato. Ma nel frattempo si va avanti con la ricerca di un gestore per cinque anni dello stadio.

La decisione di questa sera sarà poi presentata in Consiglio comunale: spetterà all’assemblea l’ultima parola.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui