Cabtutela.it
acipocket.it

Un’istanza al presidente del Tribunale di Bari, al presidente della Corte d’Appello ed al commissario dell’Ordine degli avvocati per chiedere una soluzione definitiva al problema dell’edilizia giudiziaria. A presentarla stamattina è stata l’associazione Avvocati Ora, in persona del suo presidente, avvocato Milena Losacco.

L’associazione in prima battuta si dichiara “soddisfatta per il mancato trasferimento a Modugno della sezione Lavoro”. Poi ribadisce che “l’accorpamento delle sedi giudiziarie continua ad essere l’obiettivo da raggiungere”.

“Il nodo focale – dice il presidente – è l’esigenza di una sede unica che accorpi tutti gli uffici giudiziari: civile, penale, giudice di pace e minorile”. Non solo: l’associazione chiede un “luogo privo di barriere architettoniche, con parcheggi auto ed un servizio di collegamento adeguato, aule adeguate e parte dei servizi igienici riservate anche agli avvocati”.

Avvocati Ora chiede, infine, che “si faccia proposta al Comune avente ad oggetto l’acquisizione dell’edificio scolastico Principessa Piemonte per destinarlo a sede giudiziaria”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui