Cabtutela.it
revolution-academy.it

Inizia con i fuochi d’artificio il mercato del New Real Volley Gioia in vista del prossimo campionato maschile di A2. Il sodalizio biancorosso ha infatti annunciato l’arrivo di Francesco Del Vecchio, proveniente dalla Pallavolo Exprivia Molfetta, fino a pochi mesi fa in Superlega.

Dopo un lungo corteggiamento, iniziato durante la scorsa sessione estiva di mercato, il sodalizio gioiese è riuscito ad assicurarsi le prestazioni sportive del forte schiacciatore terlizzese, classe ’87, 193 cm, reduce da ben quattro stagioni consecutive nella massima serie.

Martello di sicuro affidamento, dotato di spiccate doti in ricezione, Francesco innalza ulteriormente il tasso di qualità del reparto di posto 4 a disposizione del mister Vincenzo Mastrangelo. Per lui si tratta di un gradito ritorno, in una piazza che lo ha conosciuto e apprezzato all’età di 22 anni, nell’annata sportiva 2009/2010, in A2.

Cresciuto pallavolisticamente nella sua Terlizzi, con la maglia della città dei fiori, il nuovo acquisto del Real inanella ben tre promozioni (in B2, stagione 2002/2003; in B1. stagione 2005-2006; in A2, stagione 2007/2008). A seguire, dopo l’esperienza a Gioia (A2), sposa il progetto sportivo della Pallavolo Molfetta, con cui realizza la scalata dalla B1 all’A1 in tre anni (2010-2013), partecipa a quattro campionati di SuperLega (gli ultimi tre con la fascia di capitano, ndr) e strappa il titolo di Mvp in una memorabile vittoria al tie-break contro la Lube Macerata, nel giorno di Santo Stefano di tre anni fa.

La mancata iscrizione della compagine molfettese al prossimo campionato di A1 chiude, con tanto dispiacere, un capitolo bellissimo della sua carriera ma, al contempo, ne apre un altro, ambizioso ed entusiasmante, intitolato Real.

“Ho scelto Gioia per il grande interessamento che la società ha sempre mostrato nei mei confronti – dichiara il laterale biancorosso –. È una piazza che conosco molto bene, ha grande tradizione e tanta voglia di vincere. Per me, inizia una nuova sfida, dopo il triste epilogo dell’avventura Molfetta. Lì ho vissuto sette anni fantastici, dalla B1 all’A2, in cui sono cresciuto tanto sia come atleta che come persona. Per tale ragione, colgo l’occasione per ringraziare ancora i vertici societari, la dirigenza e tutti i tifosi per avermi dato fiducia e supportato in questo cammino – ci confessa –. Ho tanta voglia di far bene con la maglia del Real. L’A2 è un campionato molto equilibrato, in cui ci sarà da battagliare partita dopo partita. Da neopromossa, il nostro obiettivo dev’essere quello di assicurarci subito una posizione di classifica tranquilla. Una volta riusciti nell’impresa, potremo poi spostare la nostra attenzione su altri traguardi – ci spiega –. Confido, infine, nell’entusiasmo e nella vicinanza del caloroso pubblico gioiese – conclude –. Mi aspetto di rivedere il palazzetto pieno come un tempo. Il sostegno dei tifosi sarà determinante nel corso della nostra stagione”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui