“Verifiche sul presunto conflitto di interesse dell’assessore Bottalico”, l’opposizione al Comune di Bari: “Il sindaco intervenga”

Il caso è approdato oggi in commissione consiliare Trasparenza che ha deciso di inoltrare una richiesta di parere su un eventuale conflitto di interessi al segretario generale

Due familiari dell’assessore al Welfare, Francesca Bottalico, lavorano per la Fondazione Giovanni Paolo II, ente che riceve finanziamenti comunali. Il caso è  approdato oggi in commissione consiliare Trasparenza che ha deciso di inoltrare una richiesta di parere su un eventuale conflitto di interessi al segretario generale. “È una condizione  piuttosto criticabile e peraltro politicamente inopportuna che il sindaco deve assolutamente sanare e che avevamo proposto, come consiglieri di centrodestra, di far esaminare anche dall’Anac – spiega il consigliere comunale Giuseppe Carrieri, presidente della commissione Trasparenza –  purtroppo i componenti della commissione del PD, hanno ritenuto di interessare del problema solo il segretario generale, di cui attendiamo ora il parere”.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here