Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Due big della musica italiana. Assoluti fuoriclasse dei rispettivi ambiti  musicali salgono sul palco dell’Eremo Club di Molfetta il 24 agosto per il penultimo Giovedì Friendly nell’ambito della prestigiosa stagione 2017, ideata dalla direttrice artistica Luigia Altamura. DJ GRUFF & GIANLUCA PETRELLA: non c’è un gran bisogno di presentazioni per chi ha fatto la storia del rap italiano e per la superstar italiana del trombone che fondono le proprie esperienze di lungo corso in  un progetto in duo che fa incontrare l’hip-hop e il turntablism con il jazz, la sperimentazione e l’improvvisazione: tutte le canzoni di Gruff impreziosite dal sound di Petrella, per l’occasione anche all’elettronica e alle tastiere.

Dj Gruff,  al secolo Sandro Orrù, ovvero la storia del turntablism e dello scratching in Italia. Un pioniere, con un percorso di crescita che parte dal deck, e passa rapidamente da breakdance e beatbox, per approdare ben presto al rap. Dj Gruff entra in contatto con la cultura hip hop a Torino nei primi anni ‘80, ma il suo viaggio musicale da allora non si è più fermato, passa da Milano, tocca Parigi e poi fa il giro del mondo, approda in Giappone e rimbalza in Italia. Produttore di contenuti di eccellenza, che esporta con maestria, nel corso degli anni, oltre ai 15 album solisti, ha fatto parte di molti progetti, fondamentali per la diffusione della cultura hip-hop in Italia. Tra questi, Casino Royale, collaborando a tre dei loro dischi, Sangue Misto con Neffa e Deda (nel 1994 produsse “SxM”, considerato il primo vero album di rap italiano) e il collettivo Alien Army. C’è grande attesa per il suo nuovo lavoro discografico “Le conseguenze del bene”, presentato nel 2014 a Milano e anticipato a novembre 2016 dal singolo Ultimo Atto, con strumentali di dj Skizo, il trombone di Gianluca Petrella e il basso di Antonio Tarantino.

Gianluca Petrella, trombonista barese, classe 1975, è  uno dei più talentuosi musicisti jazz in circolazione, giudicato per due anni consecutivi 2006 e 2007, miglior artista emergente del jazz mondiale dalla rivista Down Beat. Ha iniziato la sua carriera oltre 20 anni fa, dopo il diploma al Conservatorio di Bari, con la lunga e proficua collaborazione con il sassofonista Roberto Ottaviano. Ha collaborato con artisti internazionali, tra cui Pat Metheny, Steven Bernstein e la Sun Ra Arkestra diretta da Marshall Allen, e con importanti musicisti italiani come Enrico Rava, con il quale ha registrato alcuni dischi e partecipato a diversi progetti, Paolo Fresu e Stefano Bollani, solo per citarne alcuni. È molto attivo anche in territori extra-jazzistici, soprattutto con i vari progetti dedicati all’elettronica, insieme a dj noti in tutto il mondo come i Matmos o Nicola Conte.

La serata proseguirà con i dj dell’Eremo Club e “La musica che piace ad Antonietta”.

24 agosto

DJ GRUFF & GIANLUCA PETRELLA

Aftershow: La musica che piace ad Antonietta, con Elmuezzin e Hotel Estate

Ticket: 7€ (botteghino)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui