Era stato condannato a cinque anni di reclusione, lo scorso 7 aprile, per spaccio di stupefacenti dalla Corte d’appello di Bari. Dopo alcuni mesi agli arresti domiciliari, aveva ottenuto la misura meno inflittiva dell’obbligo di dimora. Ma non gli è bastato perché, evidentemente, il 37enne Domenico Milella di Bari Japigia ne ha approfittato. Lo scorso 7 settembre, si è recato a Taranto, senza alcuna autorizzazione e, successivamente, si è reso irreperibile al proprio domicilio, ma è stato immediatamente denunciato. E ieri mattina, a Japigia, i carabinieri della Compagnia di Bari lo hanno riconosciuto alla guida di una autovettura blindata, dotata di sirena bitonale e dispositivo di ascolto interno/esterno, che è stata sequestrata.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

A Milella i carabinieri hanno notificato un’ordinanza della Corte d’appello di Bari, datata 3 ottobre 2017, che dispone la revoca dell’obbligo di dimora, con l’applicazione degli arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.


caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here