Ovunque. Sulla spiaggia, in riva al mare, negli spartitraffico ormai diventati maleodoranti. Rifiuti, ovunque, nell’area della spiaggia di San Francesco a Bari. Da sempre considerato un “locus amenus” della città, anche se negli anni recenti ha visto migrare molti aficionados che gli preferiscono altre spiagge o aree di svago (da Pane e Pomodoro a Torre Quetta, da Parco 2 Giugno a Parco Perotti), la spiaggia è però bistrattata da molti dei suoi frequentatori. E se per il pattume presente sulla spiaggia si può dare la “colpa” al mare, lo spartitraffico imbottito di pacchetti vuoti di sigarette, bottiglie di birra e confezioni di biscotti è una prova lampante dell’inciviltà e dell’incuria.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here