A dieci anni dalla morte di Gabriele Sandri, l’ultras della Lazio ucciso da un proiettile esploso da un poliziotto durante una sosta in autostrada, a Bari qualcuno ha voluto ricordare la vittima attaccando alcuni volantini con il viso del ragazzo. “Gabriele vive”, il messaggio.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here