Due minuti di applausi per l’anteprima nazionale di “Karamazov”. Al teatro Petruzzelli nessuna “standing ovation” (come mostra il video) ma il pubblico barese ha accolto positivamente lo spettacolo della compagnia VicoQuartoMazzini, liberamente ispirato a un classico della letteratura “I fratelli Karamazov” di Fëdor Dostoevskij (1879).

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

L’opera prodotta da Michele Altamura e Gabriele Paolocà è multimediale. Proiezioni video, suoni ambientali si uniscono all’azione scenica di quattro attori simbolo del teatro contemporaneo cittadino – Dante Marmone, Nicola Pignataro, Tiziana Schiavarelli, Pinuccio Sinisi. I dialoghi del drammaturgo Francesco d’Amore sono in equilibrio tra il background comico popolare e i temi del romanzo dostoevskiano: dall’incontro in carcere della serie tv “cult” Catene allo sketch comico travolgente di Pignataro e Sinisi, dalla suspense del gioco mortale della roulette russa sino al tragico epilogo a sorpresa. Karamazov si basa sul parricidio, una condanna ingiusta di 35 anni, la ricerca di un colpevole taciuta consapevolmente dai familiari.

Questa sera il secondo appuntamento, alle 21 al teatro Petruzzelli. Spazio e luci Vincent Longuemare. Costumi Luigi Spezzacatene. Concept video e grafica Raffaele Fiorella. Sound design Alessandro De Rocco. Organizzazione e promozione Francesca D’Ippolito.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here