lapugliativaccina.regione.puglia.it

In altri 7 Comuni della provincia di Bari parte la raccolta differenziata porta a porta. Grazie all’attività di supporto svolta dal commissario ad acta dell’Ager, Gianfranco Grandaliano, e alla collaborazione dei Comuni dell’Aro 4/BA, finalmente è stata aggiudicata la gara di appalto che si protraeva dal 2014 a causa di ricorsi e di problemi procedurali. I Comuni interessati sono Altamura, Cassano delle Murge, Santeramo in Colle, Gravina in Puglia, Toritto, Poggiorsini e Grumo Appula: il servizio sarà garantito per i prossimi 7 anni.

E’ stato stipulato il contratto di servizio unitario per la raccolta, spazzamento e trasporto dei rifiuti solidi urbani con il raggruppamento Teknoservice-Raccolio-Asv, per un importo complessivo di circa 143 milioni di euro.

Il fornitore dei servizi dovrà garantire obiettivi minimi di raccolta differenziata, per ciascun Comune, pari al 50% medio al nono mese dalla data di avvio del servizio e del 65% di media annuale a partire dal secondo anno. Inoltre, nel contratto, oltre al servizio di raccolta rifiuti, pulizia, lavaggio strade e igiene urbana, sono state previste iniziative e servizi ai cittadini mirati alla promozione, sensibilizzazione e monitoraggio della raccolta differenziata nella zona di riferimento.

L’ARO 4/BA ha una popolazione complessiva di quasi 180.000 abitanti ed è attualmente caratterizzato da una percentuale media di raccolta differenziata pari a circa il 23%.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui