Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

“Siamo iscritti, simpatizzanti, segretari di circolo e dirigenti del Partito democratico di Terra di Bari. Siamo avviliti dall’immagine che il Partito democratico ha dato al Paese in queste ore per la composizione delle liste per le prossime elezioni politiche: uno spettacolo indegno per un partito che propone di mettere al servizio del paese la sua migliore classe dirigente. Non siamo ingenui e capiamo bene la difficoltà di comporre le liste in un partito plurale come il Pd”. È quanto si legge in un comunicato. “Non ci capacitiamo – prosegue la nota- di come si possa però calpestare in maniera così esplicita e senza pudore, la rappresentanza del territorio, in ragione di meri equilibri di corrente. Non esiste altra spiegazione se non questa, alla indicazione della candidatura dell’onorevole Colomba Mongiello come seconda nella lista proporzionale del Pd in Terra di Bari. Una lista che include solo Comuni della nostra provincia, unitamente a Bisceglie, Minervino e Spinazzola. Sia chiaro, nulla contro la persona e il politico, ma riteniamo più giusta e corretta la candidatura dell’onorevole Mongiello nel suo territorio di appartenenza, che sia Camera o Senato (ricordiamo che è stata in passato anche senatrice).

“Tra l’altro -proseguono gli iscritti Pd di Terra di Bari – Mongiello, sia per esperienza, che per appartenenza di area Emiliano, avrebbe avuto tutte le carte in regola per essere capolista nella lista proporzionale al Senato. Invece tutto questo avviene a scapito della nostra provincia e di una sua giovane parlamentare, che 5 anni fa fu la più suffragata alle primarie dei parlamentari, e che evidentemente paga il mancato allineamento nelle truppe di Renzi o di Emiliano, pur essendo stata in questi 5 anni sempre presente e riconosciuta nel nostro territorio. Questa idea di politica non ci piace”. “Chiediamo al segretario regionale Marco Lacarra e a Ubaldo Pagano, entrambi candidati capolista, di preoccuparsi di difendere la ragioni della loro provincia e di riportare ordine nella composizione delle liste, lasciando il giusto spazio a Liliana Ventricelli nella lista proporzionale alla Camera nel posto che le compete. Ricordiamo infine – è la conclusione – che durante l’ultima assemblea provinciale del Pd Terra di Bari, oltre a chiedere le primarie per l’indicazione dei parlamentari, avevamo anche votato un ordine del giorno che richiede che le candidature siano diretta espressione del territorio”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui