Cabtutela.it
acipocket.it

Non è guarito, ma almeno è convalescente. Il Bari visto ieri a Foggia, in una partita che non sarà ricordata fra le più belle della storia, vede – come spesso accade – il bicchiere mezzo pieno. Ed è Cristian Galano a esprimere il pensiero dell’ambiente, dopo la partita. “E’ stata una partita equilibrata. Due gol arrivati da errori, qualche occasione da rete. Forse, avremmo dovuto sfruttare meglio alcune ripartenze. Siamo, comunque, orgogliosi della partita che abbiamo fatto. Se nelle prossime gare giochiamo con questo spirito, possiamo fare qualcosa d’importante. Le altre squadre non ci devono interessare. Consolidiamo, la zona playoff e poi vediamo”.

L’1-1 di Foggia ha permesso al Bari di conservare il quinto posto, a pari merito con il Venezia e in attesa dell’impegno odierno del Perugia. Dal canto suo, invece, Galano continua a rimandare l’appuntamento con il gol ma prova a rimanere sereno: “I fischi? Non mi interessano, qui mi stimano. Un mio gol? A livello personale mi farebbe bene per sbloccarmi, ma l’importante è che si segni e si facciano punti”


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui