Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Un mercato coperto mai attivato da 28 anni a causa dell’assenza di operatori interessati al commercio nella zona. Su richiesta del presidente del Consiglio comunale Michelangelo Cavone, questa mattina gli assessori Giuseppe Galasso e Pierluigi Introna, accompagnati da alcuni tecnici di Amiu Puglia e comunali, hanno effettuato a San Pio un sopralluogo nella struttura fatiscente e abbandonata.

L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di abbattere le porzioni a rischio strutturale, unitamente a quelle irrimediabilmente deturpate da danneggiamenti e sversamenti di materiali di risulta e rifiuti di ogni genere, e di valorizzare quelle in buone condizioni, bonificando nel contempo le restanti aree. Alcuni box risultano chiusi con sistemi di fortuna o con catene e lucchetti per un utilizzo abusivo, il perimetro è colmo di rifiuti di ogni genere dai materiali edili di risulta a grandi elettrodomestici. Solo una parte dell’edificio è funzionante e viene usata da Amiu come deposito.

“C’è un interesse da parte di Amiu ad estendere il deposito aziendale – ha commentato Galasso -. L’azienda ha anche aperto alla possibilità di allocarvi un centro di raccolta dei rifiuti. Pertanto, a seguito della formalizzazione da parte di Amiu dell’effettiva necessità di ulteriore fabbisogno di spazi, attesa nei prossimi giorni al termine di un approfondimento tecnico, l’amministrazione procederà attraverso una delibera di indirizzo a dare mandato agli uffici affinché si proceda con l’affidamento all’azienda comunale della parte di edificio di interesse, nonché alla demolizione di quella inutilizzabile ed irrimediabilmente compromessa, dando conseguentemente mandato alle diverse ripartizioni interessate, Lavori pubblici, Ambiente e Patrimonio, di procedere per quanto di competenza”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui