Cabtutela.it
acipocket.it

La stretta al braccio, una mano al collo e poi un cazzotto in pieno volto, sferrato con forza. Protagonisti un ragazzino di 13 anni e una ragazzina di 12, l’uno aggressore l’altra aggredita. Teatro del fattaccio: piazza Umberto, a Bari. A raccontare la storia, riportata da Telebari, è stato un avvocato barese di 38 anni, testimone della scena, che si è messo a disposizione delle forze dell’ordine.

L’avvocato sarebbe stato l’unico a intervenire per fermare l’aggressore che, per tutta risposta, gli avrebbe scagliato una bici sulla gamba, provocandogli dei lividi, prima di scappare in compagnia di un amico di 15 anni. I due sarebbero però stati fermati dai militari dell’esercito in servizio sulla via e da agenti della Polizia Locale. Secondo il racconto del testimone, l’aggressore si sarebbe giustificato dicendo che stavano giocando e che la giovane è la cugina dell’amico quindicenne.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui