“Da pochi minuti ci è stato notificato un provvedimento con il quale il Prefetto di Catania ha vietato ai tifosi Baresi la partecipazione alla partita tra Acireale e Bari, prevista per domenica 4 Novembre 2018 allo stadio Tupparello. La società ritiene tale decisione assurda ed ingiustificata oltre che incomprensibile ed immotivata”. Con questo comunicato la società dell’Acireale si dichiara contrariata della possibile trasferta vietata per i tifosi baresi in vista della sfida di domenica prossima per il turn del girone I della serie D. A determinare la decisione sarebbero stati gli scontri tra alcuni sostenitori di Bari e del Messina, avvenuti dopo la trasferta di Marsala.

“Tale decisione mortifica una intera città – aggiunge la società siciliana – che ha atteso per 24 anni gli amici Baresi al fine di suggellare in campo, allo stadio Tupparello, la lunga amicizia sportiva che lega le due squadre: Acireale e Bari.  Non esistono problemi di ordine pubblico, poiché le tifoserie sono amiche e non esistono problemi di carattere strutturale, poiché lo stadio è perfettamente agibile”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here