La tromba d’aria ieri ha causato nel basso Salento diversi danni, dalla facciata della chiesetta di San Nicola a Tricase al crollo della canonica a Marina Serra. Oltre a alberi e muretti crollati, pali della luce abbattuti, pannelli fotovoltaici divelti, affondate 12 imbarcazioni all’interno del porticciolo. Le località più colpite sono l’area portuale di Tricase, e Marina Serra, Patù, Morciano di Leuca, Andrano, Miggiano e Tiggiano. In totale oltre 20 km di costa sarebbero stati interessati dal vortice. Stamani i tecnici del Comune insieme al sindaco di Tricase, Carlo Chiuri, hanno effettuato un sopralluogo nelle due chiesette crollate. Ingenti i danni soprattutto al santuario di Santa Maria Assunta, a Marina Serra. Sempre a Marina Serra, devastata la villa dell’ex sindaco Antonio Coppola, che si affaccia sulla costa e dove, portata dal vento, si è abbattuta al suolo una roulotte che era in sosta in un vicino campin

Paura nel ristorante Menamè a Tricase. Come si vede nel video pubblicato da Moana Casciaro il tornado ha invaso e distrutto il locale.

 

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, d’intesa con il presidente della provincia di Lecce Stefano Minerva e il Sindaco di Tricase Chiuri, ha comunicato l’immediata messa a disposizione delle somme necessarie per procedere alla messa in sicurezza delle chiese site in Tricase Porto e Marina Serra. Ha inoltre affidato al capo di Gabinetto Stefanazzi il compito di verificare, successivamente alla messa in sicurezza, gli interventi necessari alla ricostruzione di entrambe le chiese.

Da segnalare che, appena appresa la notizia, il gabinetto del presidente Emiliano ha proceduto ad attivare il coordinamento degli interventi di emergenza di AQP. L’azienda ha provveduto a chiudere 3 impianti minori i cui edifici sono stati danneggiati dalla tromba d’aria. Sono state messe a disposizione, se necessario, autobotti d’acqua.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here