I Iavori del Consiglio regionale della Puglia, sospesi nella tarda mattinata per assenza del numero legale, sono ripresi nel pomeriggio dal primo punto all’ordine del giorno relativo alla proposta di legge Amati, Cera, Colonna, Mennea «Misure per la riduzione delle liste d’attesa in sanità».

Il presidente del Consiglio, Mario Loizzo, ha comunicato il proposito espresso dal presidente della Regione ed assessore alla Sanità, Michele Emiliano di mettere a punto un disegno di legge della Giunta, da approvare la settimana prossima. Fabiano Amati (PD) si è riservato di verificarne il contenuto, augurandosi che i sette giorni previsti per il passaggio in Giunta regionale siano gli ultimi. Mario Conca (M5S) ha espresso la contrarietà rispetto a questa decisione, definita come un ennesimo rinvio dal quale scaturirà un atto di giunta che ricalcherà sostanzialmente i contenuti degli atti aziendali delle Asl con qualche aggiustamento. Per il consigliere di Forza Italia, Nino Marmo, «il presidente Emiliano ha lanciato, anche oggi, un messaggio chiaro e forte ai cittadini che, per un esame diagnostico, devono aspettare anche 200 giorni: non ha intenzione di attuare nessun intervento per ridurre le liste d’attesa». Venuto meno nuovamente il numero legale, la seduta è stata aggiornata al prossimo 22 gennaio

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here