Primi decessi per complicazioni dovute all’influenza: in Puglia ci sono stati due morti e ci sono al momento sette casi gravi. La situazione può però peggiorare considerando che il picco è previsto entro i primi giorni di febbraio.

In Puglia si sono registrati, secondo l’ultimo rapporto epidemiologico, 6,44 casi ogni mille pazienti contro i 7,1 a livello nazionale. In sostanza circa 25 mila sono stati i pugliesi già colpiti dall’influenza, ma come detto il numero purtroppo sarebbe destinato a salire. Anche se i dati sono confortanti rispetto allo scorso anno, probabilmente grazie anche ad una maggiore diffusione delle vaccinazioni.

I più colpiti sono stati i bambini entro i quattro anni: 26,39 casi ogni mille bambini contro la media nazionale di 15. I dati restano comunque alti anche per le fasce di età tra i 5 e i 14 anni (10,41 casi ogni mille) mentre negli adulti tra 15 e 64 anni il rapporto scende a  5,70 casi ogni mille.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here