GIOVEDì, 20 GIUGNO 2024
73,992 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,992 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Un’antica basilica di San Nicola da restaurare in Bulgaria: la sfida di una fondazione approda a Bari

Pubblicato da: Samantha Dell'Edera | Dom, 24 Marzo 2019 - 08:00

In Bulgaria, sulla montagna di Orfeo–Rodopi, si trova una delle più grandi e impressionanti basiliche paleocristiane d’Europa, che porta il nome di San Nicola. Secondo gli studi archeologici la basilica risale al V-VI secolo. Il tempio è lungo 33 metri e largo 17 metri ed è stato un importante centro della cultura cristiana.

La Basilica però è esistita fino al 1666 quando fu distrutta dall’Impero Ottomano.

Dopo quasi tre secoli di oblio, nel 1923, la gente del posto, su ispirazione di un residente che ebbe in questo luogo sacro un sogno, decise di costruire una piccola cappella dedicata sempre a San Nicola, le cui mura giacciono sulle mura dell’antica chiesa cristiana. Più tardi, durante l’estate del 1962 nei pressi di Rakitovo iniziò la costruzione di uno stadio di calcio e durante gli scavi furono ritrovate le fondamenta della grande basilica antica. Oggi, i muri della basilica “San Nicola” del V-VI secolo, scoperti nel 1962 stanno crollando e la piccola cappella costruita nel 1923 è in cattive condizioni.

Il 9 maggio 2018, tre residenti creano allora la Fondazione “Nikolitsa”, dal nome della zona in cui si trova l’antico tempio. L’obiettivo principale della Fondazione è il restauro, la conservazione, la ristrutturazione e la socializzazione della basilica paleocristiana “San Nicola”. Per raggiungere questo obiettivo, la Fondazione ha cominciato ad organizzare numerosi eventi di beneficenza in Bulgaria, di cui quattro concerti “Gloria del bel canto” con l’aiuto di Marena Balinova  e del prof. Peter Reich. Parte di questi concerti è stata dedicata al lavoro della grande cantante italiana soprano Giuditta Pasta. Dopo i concerti svolti in Bulgaria sono stati raccolti i fondi necessari per i progetti di restauro. Ma per realizzarlo servono 100mila euro.

La Fondazione “Nikolitsa” e l’artista Marena Balinova hanno quindi deciso di organizzare un concerto dedicato alle opere di Giuditta Pasta a Bari, nella città dove sono custodite le reliquie di San Nicola. “Crediamo che con i fondi raccolti da un simile concerto di beneficenza a Bari, l’antico tempio “San Nicola” nella montagna di Orfeo – Rodopi possa essere ripristinato”, ci raccontano dalla Fondazione. Per informazioni: +359878811223.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Ufficiale: Moreno Longo è il nuovo...

Sarà Moreno Longo il successore di Federico Giampaolo sulla panchina del...
- 19 Giugno 2024

Ginecologo condannato a Lecce, i fratelli...

Si sono incatenati davanti al tribunale di Lecce mostrando striscioni e...
- 19 Giugno 2024

Tassisti, dichiarati guadagni “sospetti”: “Subito controlli...

Nel 2022 i tassisti italiani hanno guadagnato in media 15.500 euro...
- 19 Giugno 2024

Bari Costa Sud, al via il...

Sono partiti questa mattina i lavori di allestimento del cantiere che...
- 19 Giugno 2024