Inaugurato oggi un nuovo reparto psichiatrico dell’ospedale di Putignano.  “Questo – ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano –  è un ospedale che abbiamo voluto a tutti i costi salvare dal Piano di riordino, quindi è rimasto un ospedale che verrà potenziato anche oltre il livello previsto per gli ospedali di base. Perché questo nosocomio ha una storia importante per quest’area e soprattutto per la qualità delle cure che il personale medico e sanitario è in grado di assicurare”.

A differenza dell’ospedale di Monopoli che verrà “versato” nel nuovo ospedale di Fasano/Monopoli, questo ospedale rimarrà aperto. E sarà potenziato, con il passaggio a unità operative complesse per i reparti di Cardiologia, Chirurgia Generale, Medicina interna e di Psichiatria inaugurata oggi e proveniente dal “Fallacara” di Triggiano. È in programma l’attivazione di 4 posti letto tecnici con monitoraggio post operatorio di terapia intensiva post operatoria.
Nell’ospedale sono in fase di aggiudicazione l’acquisto di due apparecchi polifunzionali per osteoarticolare (per Radiologia e Pronto Soccorso), un apparecchio radiologico digitale telecomandato polifunzionale e un mammografo.
Sono programmate – secondo il cronoprogramma fornito dalla Asl – le acquisizioni di un broncoscopio, una colonna con gastroscopi e colonscopi, un amplificatore di brillanza, ecocolordoppler e due ecografi.
Entro il prossimo 15 maggio sarà trasferita nella nuova sede il servizio trasfusionale. Nella vecchia sede del Trasfusionale si trasferiranno gli ambulatori di pediatria entro la fine di giugno. Al primo piano andrà la geriatria con 15 posti letto, nell’ex reparto di ostetricia ristrutturato e messo a norma troverà spazio la Lungodegenza con 20 posti letto. Da maggio 2019 infine partirà l’ambulatorio di Chirurgia Vascolare con day service. Inoltre c’è un finanziamento di 3,2 milioni di euro per l’adeguamento antincendio dell’intera struttura.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here