Un sequestro preventivo di beni del valore complessivo di oltre 27 milioni di euro è in corso di esecuzione da parte della guardia di finanza di Taranto, su disposizione della Procura ionica, nei confronti di 9 persone fisiche e tre società per la presunta bancarotta fraudolenta della MF Trading del gruppo Degennaro, dichiarata fallita nel 2011.

I destinatari del sequestro sono i costruttori baresi Gaetano Pasquale, Daniele Giulio, Carmine, Gerardo e Vito Michele Degennaro e gli amministratori delle società coinvolte, ritenuti loro prestanome, Giuseppe Monteleone, Luca Gioiello, Giuseppe Antonacci e Giulia Mazzone. I fatti contestati riguardano la presunta distrazione di beni dalla MF Trading, con sede a Martina Franca, dichiarata fallita nel 2011, in favore di altre tre società dello stesso gruppo, Dec, Istria Sviluppo e Comed, attualmente in concordato preventivo o liquidazione. Le condotte distrattive risalirebbero agli anni 2005-2006.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here