Ecco il bilancio dell’operazione “Alto Impatto”, svoltasi ieri, 16 settembre, che ha visto impegnati 22 operatori del reparto polizia ferroviaria di Bari Centrale e della squadra di polizia giudiziaria del di Bari: 409 identificati, di cui 89 stranieri e 65 con pregiudizi penali, 86 bagagli controllati, 2 indagati, 6 segnalati all’Autorità Amministrativa, circa 12 gr. di  stupefacente sequestrato: questo

L’operazione ad alto impatto, finalizzata al contrasto di ogni forma di illegalità ed attività abusiva, è stata disposta per innalzare ulteriormente il livello di attenzione negli impianti ferroviari ed a bordo dei treni, anche alla luce del consistente  afflusso di viaggiatori in concomitanza con il controesodo estivo.

Il Compartimento della Polizia Ferroviaria Puglia, Basilicata e Molise per le attività di controllo straordinarie si è avvalso del supporto di unità cinofile della Polizia di Stato, del Reparto Prevenzione Crimine  e di tecnologie all’avanguardia, in particolare smartphone con lettura ottica dei documenti e metal detector per i controlli ai bagagli sospetti.
Le ispezioni si sono estese anche ai depositi bagagli.

Per quanto riguarda il capoluogo barese, i controlli hanno interessato anche le zone limitrofe alla  Stazione Centrale (extramurale Capruzzi, Piazza Moro, Corso Italia) e le  Stazioni  ferroviarie della Ferrotramviaria S.p.A., delle  Ferrovie Appulo Lucane e delle Ferrovie del Sud Est, dove sono state effettuate verifiche e ispezioni nelle sale di attesa, nelle biglietterie, nei sottopassaggi,  a bordo dei treni, lungo i marciapiedi di arrivo e partenza dei convogli e negli esercizi commerciali.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here