Sono stati scoperti nove geni legati al maggior rischio di soffrire di iperattività e deficit di attenzione (ADHD). Questo il risultato di una ricerca condotta presso The Neuro – Montreal Neurological Institute and Hospital e pubblicata sulla rivista Nature Communications. L’ADHD è uno dei più comuni disturbi dello sviluppo: è caratterizzato da problemi comportamentali, difficoltà a prestare attenzione a concentrarsi, difficoltà a portare a termine un compito.
Alcuni precedenti studi avevano già suggerito l’ereditarietà del disturbo. Ed ora questa ricerca ha offerto un’altra conferma.
Diretti da Guy Rouleau, gli esperti hanno coinvolto 19.099 individui col disturbo e 34.194 soggetti di controllo sani. Confrontando il genoma, nonché l’attività dei geni (in termini di sequenze genetiche ‘trascritte’ nelle cellule per produrre le proteine corrispondenti), gli esperti hanno isolato nove geni associati a maggior rischio di avere il disturbo.
I ricercatori hanno anche evidenziato che avere l’ADHD – come rivela l’Ansa –  si associa per esempio ad un  minore successo nello studio, nonché con l’avere avuto la mamma fumatrice alla nascita e l’essere sovrappeso. Nel complesso lo studio fornisce anche indicazioni su possibili terapie.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here