I Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo, nel corso di un  servizio coordinato di controllo territorio disposto da Comando Provinciale di Bari, congiuntamente ad uno Squadrone CC Eliportato Cacciatori “Puglia” ed a militari del Nucleo Radiomobile, hanno eseguito numerose perquisizioni domiciliari. Con il controllo di 12 soggetti sottoposti a sorveglianza speciale ed agli arresti domiciliari ed elevato 5 contravvenzioni per violazioni al C.d.S..

I Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo, nel corso di un  servizio coordinato di controllo territorio disposto da Comando Provinciale di Bari, congiuntamente ad uno Squadrone CC Eliportato Cacciatori “Puglia” ed a militari del Nucleo Radiomobile, hanno eseguito numerose perquisizioni domiciliari; controllato 12 soggetti sottoposti a sorveglianza speciale ed agli arresti domiciliari ed elevato 5 contravvenzioni per violazioni al C.d.S..

Nel corso dei servizi sono stati arrestati:

P.T. 47enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Lo stesso,  a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso grammi 116 sostanza stupefacente tipo “marijuana”   e di materiale per il confezionamento delle  dosi. Su disposizione della competente A.G. è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Bari;

L.F. 56enne ed L.G. 50enne del quartiere Carbonara, per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I predetti, a seguito di perquisizioni domiciliari e personali,  sono stati, infatti, trovati in possesso di  15 dosi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” per un peso complessivo di gr. 13,00; di un  involucro contenente 6 grammi di hashish ed un altro contenente altri 13 grammi di cocaina; di  due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della droga, oltre alla  somma contante pari ad euro 415,00, ritenuta il provento dell’illecita attività di spaccio. I due, su disposizione della competente A.G. sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

D.A.C. colpito da un ordine di esecuzione per la carcerazione, per furto aggravato in concorso consumati da ottobre  a novembre  2016 in Bari e provincia, Foggia e Taranto. Anche per quest’ultimo si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Bari.

Sono stati invece denunciati in stato di liberà:

F.C. 46enne  e C.M. 39enne per violazioni alle prescrizioni imposte dall’A.G.. il primo, sottoposto alla libertà controllata, non ha esibito a richiesta dei militari operanti la predetta ordinanza; il secondo,  sottoposto all’obbligo di dimora, a seguito di un controllo è stata accertata la sua assenza dall’abitazione in orario diverso da quello consentito;

L.A. 36enne e P.V. 19enne, poiché identificati quali responsabili di un furto perpetrato all’interno del centro commerciate “Mongolfiera”, di un robot da cucina. Nella circostanza L.A. che era sottoposta agli arresti domiciliari dovrà rispondere anche di evasione;

M.D. 33enne, sorpreso alla guida della propria autovettura sprovvisto della patente guida poiché mai conseguita. Il veicolo è stato sottoposto a sottoposto sequestro amministrativo. Due le persone segnalate per uso personale di sostanze stupefacenti.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here