Cabtutela.it
acipocket.it
amgasbari

Il Comune è quasi pronto con la determina e l’ordinanza per definire l’utilizzo di monopattini, segway e hoverboard in città. Entro l’anno i provvedimenti diventeranno operativi e riguarderanno anche l’istituzione di zone 30 per permettere ai mezzi elettrici dotati di manubrio (quindi monopattini e segway) di circolare anche in strada.

I provvedimenti. Il Comune seguirà quanto indicato dal decreto ministeriale emanato a giugno. Segway, monopattini elettrici, hoverboard e monowheel potranno circolare liberamente nelle aree pedonali ma senza superare la velocità di 6 chilometri orari. Dovranno avere d’obbligo il regolatore di velocità. Sulle piste ciclabili, ad una velocità che non dovrà superare i 20 chilometri orari, e nelle zone 30 (dove anche le auto non possono superare i 30 chilometri orari) potranno circolare solo i segway e i monopattini.

Le zone 30. Il Comune prevederà l’istituzione di zone 30, zone dove le auto dovranno circolare ad una velocità di 30 chilometri orari. “I provvedimenti sono in fase di ultimazione – spiega a Borderline24 l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso – entro la fine dell’anno o i primi del 2020 entreranno in vigore le nuove disposizioni. La ripartizione sta definendo le cosiddette zone 30, che saranno individuate da Madonnella al Libertà passando per la zona umbertina e il Murattiano”. Sarà realizzato proprio un percorso su strada dove le auto dovranno circolare a velocità ridotta e potranno transitare monopattini e segway, cosa al momento vietata. Sono infatti state emesse diverse multe a chi è stato scoperto a circolare fuori dalle piste ciclabili o dalle zone pedonali.  “Creeremo – continua Galasso – un percorso unico. Non dimentichiamoci che le prime zone 30 sono già state individuate negli isolati in prossimità di via Sparano. Dopo la pubblicazione dell’ordinanza procederemo con la nuova segnaletica”.

La segnaletica Saranno sistemati anche nuovi cartelli stradali proprio per indicare le zone di libero accesso e quelle vietate. Inoltre, per chi è alla guida di questi nuovi mezzi di trasporto, sono vietate manovre brusche e acrobazie e in mancanza di luce è obbligatorio indossare il giubbotto retroriflettente.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui