Cabtutela.it
acipocket.it

Si aggiunge a Bari un altro tassello del “bosco urbano”, il progetto in difesa del verde cittadino che punta a trasformare i terreni demaniali liberi di Bari in piccoli boschi urbani. L’idea di associazioni e collettivi ha coinvolto questa mattina gli studenti del liceo scientifico Enrico Fermi durante l’evento organizzato dai volontari dell’associazione Orto Domingo, Retake Bari, Motus Project e Reti civiche urbane.

In poche ore sono stati piantati 20 alberi donati nei giorni scorsi da cittadini e dalle aziendale baresi sensibili al tema ambientale. Ogni classe dovrà monitorare la crescita delle piante giorno dopo giorno e custodirne il valore simbolico.

“I ragazzi – spiega Maria Cristina Bagliato, presidente Asd Motus Project – hanno imparato come si piantano i piccoli arbusti, in stretta relazione con il rispetto dell’ambiente e pratiche di connessione tra natura e mente. Qui nasce un nuovo bosco urbano. L’appuntamento è servito a ribadire i piccoli gesti che possono fare la differenza nel rispetto del nostro delicato ecosistema”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Andrebbe però ricordato anche all’istituto Fermi che non è necessario attendere il dono di associazioni cittadine visto che i carabinieri della Forestale di Cassano Murge forniscono gratis a tutti gli enti pubblici (anche le scuole) che ne fanno richiesta alberi dal loro vivaio di Cassano Murge. Gratis.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui