Cabtutela.it

Saranno gli studenti di 40 scuole ad animare nel Salento le prossime festività natalizie. Canteranno, suoneranno, reciteranno e metteranno in bella mostra manufatti artigianali realizzati per raccontare la bellezza della nostra terra e dell’atmosfera che si vive nei giorni di festa. Un progetto unico nel suo genere, alla sua prima edizione, che rivela la grande voglia e la forte necessità di fare rete per diffondere cultura e rendere protagonisti i nostri bambini e i nostri ragazzi. Si chiama “Le Scuole in…Cantano i Borghi” il progetto finanziato dalla Regione Puglia – Assessorato all’Istruzione e Lavoro e patrocinato dalla Provincia di Lecce e  che vede coinvolte le città di Gallipoli, Specchia, Alessano, Carmiano, Lizzanello, Merine e Lecce. È stato presentato presso l’Ufficio Scolastico Territoriale di Lecce alla presenza dei Dirigenti scolastici.

L’idea è nata nelle Scuole ad Indirizzo Musicale degli Istituti comprensivi di Alliste e Carmiano, ma ha trovato fin da subito la convinta adesione dell’Ufficio Territoriale Scolastico che, a sua volta, ha coinvolto tantissime altre scuole da nord a sud del Salento rendendo l’iniziativa un’occasione straordinaria.

I palazzi, le corti, le piazze, i frantoi ipogei incanteranno i visitatori non solo per la loro rinomata bellezza storico/artistica ma anche perché i bambini e i giovanissimi sapranno emozionare chi li ascolterà. Ogni città avrà un percorso tra i suoi monumenti più rappresentativi e ogni scuola coinvolta porterà un proprio repertorio. Solo l’inno iniziale sarà in comune ed è il brano natalizio che, nel corso del tempo, ha fatto il giro del mondo unendo Paesi e popoli lontani, Noel.

Sono felice e soddisfatta perché c’è grande entusiasmo – dichiara la Dirigente scolastica di Carmiano Paola Alemanno –  e anche un forte impegno nel mettere in piedi una macchina organizzativa  così complessa ma unica nel suo genere”.

Secondo Vincenzo Melilli, Dirigente U.S.T. di Lecce “lo spirito di condivisione tra i dirigenti scolastici è un importante tappa di strategia del sistema scuola”.

“È stata un’intuizione meravigliosa quella di valorizzare tutta la fertilità creativa delle nostre scuole – aggiunge Filomena Giannelli, Dirigente scolastica di Alliste – in scenari già belli ma che rinascono così a nuova vita”.

“Progetto nuovo ed emozionante che condividiamo ed elogiamo– ha chiuso Andrea Romano, Capo di Gabinetto della Provincia di Lecce”.

 

ECCO TUTTO IL PROGRAMMA

12 dicembre (17.00 – 19.00) Gallipoli, borgo antico, Biblioteca, Municipio, Duomo, Castello

13 dicembre (17.00 – 19.00) Specchia/Alessano, Piazza del Popolo, Palazzo Risolo, Convento dei Francescani Neri

16 dicembre (17.00 – 19.00) Carmiano, Piazza del Tempo

17 dicembre (17.00 – 19.00) Lizzanello/Merine, Piazza San Lorenzo

19 dicembre (17.00 – 19.00) Lecce, Sant’Irene dei Teatini

Le scuole coinvolte: IC Alessano/Specchia, IC Lizzanello/Merine, Liceo “Palmieri” Lecce, IISS “Giannelli” Parabita. Lecce: IC “Ammirato-Falcone”, Scuola Sec. I° “Galateo”, Scuola Sec. I° “Ascanio Grandi”, IISS “Ciardo”, IISS “Columella”, IISS “De Pace”. Gallipoli: I.C. Polo 2,  I.C. Polo 3, Liceo “Quinto Ennio”, IISS “Vespucci”. Surbo: DD Ampolo, IC “Elisa Springer”. Tricase: IC “Via Apulia”, IC “Pascoli”, IISS “Don Tonino Bello”. IC Calimera, IC Cavallino, IC Copertino Polo1, IC Corsano, IC Galatina Polo 3, IC Gagliano del Capo, IC Matino, IC Melissano, IC Monteroni Polo 2, IC Novoli, IC Racale, IC Parabita, IC Salice Salentino, IC Scuole Salve/Morciano/Patù, IC San Cesario, IC Scorrano, IC Trepuzzi Polo 2,  IC Veglie Polo 1, IC Vernole, IISS.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui