Cabtutela.it

Migliaia di fedeli russi e georgiani hanno seguito le celebrazioni nella Basilica di San Nicola per le festività ortodosse in onore del Patrono di Bari. Con il momento più importante di preghiera che si è svolto nella cripta dove ci sono le reliquie di San Nicola (video in basso).

I gruppi di pellegrini giunti anche da altre regioni italiane e dall’estero – al seguito del Patriarcato di Mosca – soggiornano in hotel, nel centro di Bari e in periferia, e ripartiranno nel pomeriggio, dopo la cena augurale che vedrà tutti partecipi insieme ad autorità civili e religiose della città. Tutti i voli della Pobeda, la low cost della Aeroflot, e della Siberian Airlines, operativi da Mosca a Bari sono pienissimi questa settimana. Si aggiungono ai 4 voli charter di pellegrini organizzati da oligarchi russi e clero.

“Si riparte ogni anno con grande entusiasmo, è la grande festa del popolo ortodosso”, ha commentato Rocky Malatesta, presidente del Cesvir Centro Economia e Sviluppo Italo-Russo.

Tra le autorità religiose più importati: il Metropolita Varsonofy vescovo della Chiesa ortodossa russa, Metropolita di San Pietroburgo e Ladoga, capo della metropoli di San Pietroburgo e membro permanente del Santo Sinodo dal 31 marzo 2009; il Metropolita Isidor vescovo della Chiesa ortodossa russa, Metropolita di Ekaterinodar e Kuban; Paolo vescovo di Yeisk e Timashevsk, e Amvrosiy, vescovo della Chiesa ortodossa russa, arcivescovo di Verey, vicario del Patriarca di Mosca e di tutta la Russia, rettore dellAccademia Teologia di Mosca dal luglio 2018.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui